Segui Artego su Facebook

Bruno Maggio Torna all'elenco artisti >>>

Bruno Maggio è nato a San Cesario di Lecce nel 1943, ha seguito il corso di studi presso l'Istituto Statale d'Arte "G. Pellegrino" di Lecce, dove ha conseguito il diploma.
Dal 1963 al 1967 si è trasferito a Firenze, dove ha frequentato l'Accademia di Belle Arti. Sempre nel capoluogo toscano ha conseguito il diploma in grafica pubblicitaria presso la scuola "Leonetto Cappiello" ed ha avuto una gratificante esperienza di animazione cinematografica presso lo Studio Marchi.
Nel 1976 ha abbandonato la grafica e si è dedicato ad un'accanita ricerca nel campo della ceramica.

Il tema dell'ironia è il sostrato che alimenta la produzione di Bruno Maggio, scrutatore ed artista sensibile, sempre attento alle continue metamorfosi dell'Io.
Dalle sue opere emerge il dramma della commedia umana che si snoda sottile, frutto delle sue ricerche psicologiche e segniche.
Il suo palcoscenico è quello della commedia dell'arte con le tipologie dei vizi e delle virtù, con gli sberleffi e gli intrighi.
Nella sua produzione fa da sfondo il Salento con la sua carica di verve comica, di paura e di onnipotenza, di sacralità e di ottimismo. Un mondo totalizzante dove tutto partecipa del tutto. Il mondo degli umili, quello degli animali, che a loro volta riflettono iconologicamente le diversità umane.
Tutto il suo repertorio è legato all'ingenuità di una narrazione fabulistica cementata e nutrita dall'eterna arma dell'ironia.